Associazione Legittimismo Estense

Scrivici

Il nostro Stendardo

Casella di testo: Per informazioni:
E-mail:
modena.ducale@yahoo.it

La realizzazione di questo sito e la costituzione dell’Associazione Legittimismo Estense sarà la nostra risposta alle celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia che per noi rievocano una serie di soprusi perpetrati ai danni di popoli indipendenti e sovrani che subirono questo processo senza volerlo e che ne ebbero conseguenze nefaste sia in termini umani che economici.

Ogni suggerimento tendente al miglioramento di quanto abbiamo realizzato sarà tenuto in considerazione, il vostro contributo e le vostre idee ci saranno di stimolo per proseguire nell’opera intrapresa.

 

Se vorrai potrai anche inviarci la tua adesione contattandoci a mezzo E-mail.

 

Il promotore:

Giancarlo Cervetti

Casella di testo:     
Con le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia  stiamo assistendo ad una riproposizione di quella retorica risorgimentale che pensavamo ormai dimenticata . I nostri attuali governanti ma soprattutto quella pedissequa marea di pseudo intellettuali ben si guardano dal cogliere l’occasione per rendere finalmente giustizia a quanti furono massacrati, perseguitati, a quelle migliaia di soldati del Regno delle Due Sicilie che furono internati in campi di concentramento o nei forti sabaudi (Fenestrelle) dove morirono di freddo e di stenti rei di essere rimasti fedeli al giuramento prestato al loro Legittimo Sovrano. Non sentiamo parlare dei nostri soldati modenesi della Brigata Estense che affrontarono l’esilio per seguire il loro Sovrano mantenendo fede anch’essi al giuramento prestato. Non si parla dei plebisciti palesemente oggetti di vistosi brogli. Si esaltano Garibaldi ed i garibaldini dimenticando il vile massacro di Bronte. Il Brigantaggio resta brigantaggio e basta lungi dall’essere considerato ribellione di un popolo ai conquistatori.